CINECENA “LA GRANDE BELLEZZA”

21 maggio 2017

Ore 19:00

La storia del cinema italiano è considerata un’eccellenza nel campo del “bello” internazionale, al pari di arte, architettura, moda, gastronomia e design. Grazie a registi come Fellini, Visconti e ora Sorrentino il mondo ci riconosce tratti di genio, visionarietà e gusto, talvolta dimenticati proprio dalla nostra cultura nazionale, che fa poco per tramandarli. Proponiamo allora tre titoli di “slow cinema”, da gustare nel loro prezioso e gigantesco affresco dell’Italia e della sua identità.
Roy Menarini

La domenica, dalle 19.00, social eating in teatro davanti al grande schermo: si cena in teatro tutti insieme e, dalle 20.30 circa inizia la proiezione di un film d’autore scelto dal critico cinematografico e docente universitario Roy Menarini, questa sera:

LA GRANDE BELLEZZA
di Paolo Sorrentino (Italia 2013)

Il film si apre con una citazione da Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline, che funge da chiave di lettura introduttiva per il “viaggio” narrato ne La grande bellezza: «Viaggiare, è proprio utile, fa lavorare l’immaginazione. Tutto il resto è delusione e fatica. Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario. Ecco la sua forza. Va dalla vita alla morte. Uomini, bestie, città e cose, è tutto inventato, è un romanzo, nient’altro che una storia fittizia. Lo dice Littré, lui non si sbaglia mai. E poi in ogni caso tutti possono fare altrettanto. Basta chiudere gli occhi, è dall’altra parte della vita»

Roma si offre indifferente e seducente agli occhi meravigliati dei turisti, è estate e la città splende di una bellezza inafferrabile e definitiva. Jep Gambardella ha sessantacinque anni e la sua persona sprigiona un fascino che il tempo non ha potuto scalfire. È un giornalista affermato che si muove tra cultura alta e mondanità in una Roma che non smette di essere un santuario di meraviglia e grandezza.

Costo: 25€ a persona. La quota include:

  • Cena con antipasto dello chef, primo a scelta dalla carta, assaggio di dolce, acqua e 1 calice di vino (eventuale possibilità di menù per celiaci, vegetariani, vegani)
  • Proiezione del film

Prenotazione obbligatoria.

Condividi su: