CONCERTO GIULIO CANTORE & ALMADIRA

concerto cantore almadira

4 agosto 2017

Ore 22:00

Un concerto che unisce al cantautorato elementi del flamenco e della musica orientale, ritmi dell’Africa Occidentale e musica popolare.

Giulio Cantore alla chitarra classica e voce, Stefano Fabbri alle percussioni e balafon e Marco Liverani al basso, weissenborn e armonica.

Giulio Cantore (classe 1984, romagnolo) è cantautore, chitarrista, cantante e liutaio. Dedica la sua vita a conciliare e intersecare queste attività artistiche.
Come cantautore si pone l’obiettivo di comporre ed eseguire canzoni orecchiabili in modo originale e personale, ponendo l’accento sia sulla musica che sulle tematiche dei testi. Volutamente non si interessa né prende spunto dai grandi cantautori italiani, pur apprezzandone le opere; piuttosto si ispira alle musiche popolari, non per la loro territorialità, ma per quello che le accomuna: l’esigenza di trasporre in musica e parole una cultura fatta di piccoli vissuti e oggetti quotidiani.
Nella poetica musicale di Cantore questo si traduce nell’utilizzo di strumenti acustici, il più delle volte autocostruiti e di legno, delineando sonorità che accomunano flamenco, musica orientale e ritmi africani; mentre i testi trattano di tematiche meno solcate dal comune cantautorato, esperienze di vita quotidiane (più rurali che urbane), in modo profondo, autoironico e semiserio.

Almadira in dialetto riminese sono i frammenti di legno portati a riva dal mare.
Il trio rivede in questa immagine poetica una musicalità in divenire, che un tempo ebbe radici, poi trasportata dalle onde e infine spiaggiata. Come scrisse Alexander Pope, ” il mare unisce le terre che separa “.
Presentano “Derive”, il secondo disco, pubblicato dalla Bajun Records, un anno dopo il debutto autoprodotto di “Talea”.

 

Costo della serata:

15€ solo concerto e calice di vino o birra piccola.
Biglietto di 5€ per chi cena con menù alla carta.

Condividi su: