SPETTACOLI NEL VERDE

A causa di problemi tecnici, legati al brutto tempo nella scorsa notte, lo spettacolo “Nella Selva chiara” previsto per stasera 28 giugno è stato annullato.

Il tema indagato nel 2017 C’era una volta… non tanto tempo fa.. è collegato all’immaginario delle favole, come strumenti capaci di curare, risvegliare e soprattutto creare legami tra gli uomini. In questa epoca di estremo smarrimento, lancinante libertà e assordante solitudine le favole forse aiutano a tenere unite le nostre anime e le nostre vite. Le favole aiutano i bambini ad abbandonarsi al sonno, ai sogni, al mistero e all’insondabile, accompagnano gli adulti nelle profondità dell’io e dell’anima indicando strade inesplorate e conoscenze antiche.

NELLA SELVA CHIARA
Spettacolo itinerante

Debutto mercoledì 28 giugno
Repliche 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27 luglio – 2, 3, 9 agosto h. 21.30

NUOVA PRODUZIONE CREXIDA – PRIMA NAZIONALE

di Allegra de Mandato
con Angelica Zanardi e Isabel Cuesta
regia Angelica Zanardi

musiche e suoni Alessandro Saviozzi
allestimento Annamaria Cattaneo
costumi Les Libellules
video Cecilia Brugnoli
fragranze a cura di Giuseppe Caruso / Smell Atelier
tecnica Gianfranco Carta
aiuto regia Martina Agostini
assistente di produzione Alessandro Mega
organizzazione Monica Morleo

Una passeggiata in un mondo magico dove le fiabe spuntano fuori all’improvviso come fiori, un viaggio durante il quale alberi, giardini, angoli nascosti e prati illuminati dalle stelle si trasformano, a Fienile Fluò, in un palcoscenico sospeso tra il sogno e la veglia, dove nulla è come sembra e tutto si trasforma davanti ai nostri occhi. Le fiabe che incontreremo lungo la strada parlano non solo ai nostri occhi, ma a tutti i nostri sensi e si mescolano tra loro: principesse, lupi, bambini, orsi bianchi, scarpette rosse, fanciulle senza mani e cigni s’intrecciano in un viaggio in cui gli spettatori diventano protagonisti e parte integrante delle fiabe che incontrano. Un viaggio ironico, magico, sorprendente, suggestivo e che non si accontenta di fermarsi alla prima impressione ma gioca su tutte le nostre sensazioni dal tatto alla vista, dal gusto all’olfatto, dall’udito fino ai sensi che non ci ricordiamo più di avere, perché “esiste tutto quello che puoi immaginare” e forse anche quello che non riusciamo neanche a immaginare.

Nella selva chiara si snoda come un percorso itinerante in sette tappe negli spazi verdi esterni di Fienile Fluò, combinando diversi linguaggi artistici e coinvolgendo lo spettatore attraverso l’impiego di stimolazioni tattili, acustiche, olfattive, visive e gustative.

 

Prezzi:

Spettacolo e bevuta (calice di vino o birra piccola)  15,00 
Apericena + spettacolo € 25

 

 

TRA GLI ALBERI “WALK”


9 luglio, 6 agosto, 3 settembre h. 18.30

Passeggiata/spettacolo con Angelica Zanardi (voce narrante), Pasquale Mirra (percussioni) e la guida escursionistica Alessandro Conte.

Davanti all’albero l’essere umano si mette a sognare e come scrisse Kafka: “in un bosco ci sono così tante cose a riflettere sulle quali si potrebbe stare per anni sdraiati sul muschio”.

Tra gli alberi si compone di pensieri, suoni, profumi e immagini dedicate agli alberi. Un libero girovagare tra storia, leggenda e botanica, tra ricordi e sensazioni, realtà e immaginazione, a spasso tra gli alberi di un piccolo bosco privato e collettivo.

L’ attrice Angelica Zanardi e il percussionista Pasquale Mirra guideranno gli spettatori in un viaggio tra gli alberi della collina, accompagnato dalla degustazione di essenze profumate associate alle diverse specie arboree. La passeggiata spettacolo sarà preceduta, per chi lo vorrà, da una escursione guidata, insieme alla guida Gae Alessandro Conte, nel territorio calanchivo e collinare della zona di Paderno.

 

Prezzi:

Spettacolo e bevuta (calice di vino o birra piccola)  15,00 
Aperitivo (dalle 18.30) + spettacolo € 20

 

LA MERAVIGLIA. Lo strano caso della pietra fosforica bononiensis

6 -7 settembre h. 21.30

Spettacolo teatrale, testo Sonia Antinori, con Angelica Zanardi, scena Annamaria Cattaneo, riprese video Thomas Cicognani, animazione video Tommaso Ronda, musica e tecnica Roberto Passuti, collaborazione tecnica Marco Gigliotti, movimento scenico Isabel Cuesta, assistente alla regia Martina Agostini, organizzazione Monica Morleo, regia Angelica Zanardi.

 

Una straordinaria e casuale scoperta tra i calanchi e le colline di Bologna, nel 1600: una pietra con incredibili proprietà di fosforescenza, su cui per secoli si versarono fiumi d’inchiostro. Le rapsodiche memorie e le avventure di una fantomatica donna senza nome e senza età. Uno spettacolo visionario e immaginifico, una meditazione nella stanza delle meraviglie, un sogno allucinato, una lunga fantasticheria, un poema sull’immortalità, un discorso sugli umani inganni e le speranze, tra pietre volanti, astri infuocati, coleotteri luminosi e le ripide creste di un paesaggio d’incanto.

 

Prezzi:

Apericena incluso spettacolo 25,00 €
Bevuta incluso spettacolo 15,00€

 

RUNNING UP THAT HILL. ESPERIMENTI COREOGRAFICI IN COLLINA

10 settembre h. 18

V EDIZIONE

 

Un progetto internazionale di residenze e performance di danza contemporanea per gli spazi verdi di Fienile Fluò. In collaborazione con Festival Danza Urbana e Masdanza – International festival of Canary Islands. Un’ora di spettacolo itinerante con performance inedite, create site specific per gli spazi verdi di Fienile Fluò.