';

RADIO FLUÒ

ACCENDI RADIO FLUÒ!

La musica è una parte importante della nostra giornata, un modo per trascorre, soprattutto in questo periodo, il nostro tempo, per arricchirlo e per arricchirci.
Abbiamo pensato di condividere con voi la musica che è più in sintonia con il DNA di Fienile Fluò, le sue radici sono nell’ambiente naturale e ce lo fa percepire come una delle fonti principali di creatività.

Ci siamo fatti aiutare da un esperto di musica che ogni mese ci proporrà la sua playlist pensata esclusivamente per noi; stiamo parlando di Matteo Lion, esploratore musicale su METABOX sensibilità aumentata e abile narratore del nostro quotidiano attraverso il lavoro di coloro che scrivono e interpretano la musica.

Trovate la nuova playlist e tutti i brani delle precedenti, anche nel nostro canale YouTube e nel nostro profilo Spotify

RADIOFluo001

LA PLAYLIST DI AGOSTO

Year of the cat – Al Stewart
Secondo l’oroscopo cinese il 2020 è sotto il segno del topo. E visto quanto poco si è dimostrato amichevole speriamo tutti in un anno del gatto (che però dovete sapere che non è nemmeno ipotizzato dall’oroscopo cinese). “Year of the cat” però è una deliziosa canzone di Al Stewart.

Gorilla – Bruno Mars
Ho letto che i Bonobo, razza di gorilla, corteggiano con leggerezza e spontaneità quando hanno bisogno di accoppiarsi. E quindi seguiamo il consiglio di Bruno Mars che in questa canzone ci invita a fare l’amore come i gorilla.

Hungry like the wolf – Duran Duran
“Sono affamato come un lupo, mi apposto nella foresta, sono troppo vicino per nascondermi, ti aggredirò sotto la luce della luna” sono versi che ora suonano al limite del sessismo e dello stalking. Ma negli anni ’80 tutto era permesso.

She wolf – Shakira
Per riequilibrare ecco una canzone che parla di licantropia dal punto di vista femminile. Un donna che “si sente maltrattata come una macchina del caffè in un ufficio” si trasforma in una lupa affamata.

Free as a bird – Beatles
Dopo il lockdown ci è più chiara l’importanza di sentirci liberi come uccelli. Possibilmente in stormo. E infatti un verso della canzone dice: “qualunque cosa sia successa alla vita che conoscevamo una volta, possiamo davvero vivere senza l’un l’altro?”

Cats and Dogs – Camille
Per i nostri animali domestici proviamo veri e propri sentimenti d’amore. E come tutti i rapporti d’amore arriva il momento del dubbio se sia vero amore da parte di entrambi. Oppure cani e gatti fingono amore per avere cibo?

Mosquito – Yeah Yeah Yeahs
Le zanzare sono il prezzo da pagare per avere l’estate. Ti succhiano il sangue, è vero. Ma proprio perché in estate si è più vivi.

Rattlesnake, St. Vincent
Crediamo di essere invincibili con i nostri corpi muniti di gambe e braccia. Ma la natura è più complessa. Ed ecco una canzone che parla di un inseguimento da parte di un insidioso serpente a sonagli.

Kobra (new version) – Rettore
E dopo un serpente minaccioso passiamo ad un Cobra, che non è proprio un serpente … ma un pensiero frequente che diventa indecente.

Jungle Drum – Emiliana Torrini
Quando siamo immersi nella natura possiamo sentire il suo ritmo e avremmo voglia di essere parte della sinfonia. “Il mondo ha una tinta pazzesca e sfocata. Il mio cuore batte come un tamburo della giungla”.

Moonlight popolare – Mahmood ft. Massimo Pericolo
La natura è democratica e uguale per tutti, sia per ricchi che per i poveri. E quindi la luna che si guarda dalla finestra di una casa popolare di Rozzano è la stessa che si vede da un loft di New York. “La luna sembra uno zaffiro perso nel buio, sui tetti la moonlight brilla come Shangai. E più la guardi, più vien da pregare.”

White rabbit – Jefferson Airplane
Nella California degli anni ’60 tra droghe e funghi allucinogeni non era inusuale imbattersi nel coniglio bianco di Alice delle meraviglie e decidere di seguirlo per vivere sensazionali avventure.

The lovecats (Cure cover) – Tanya Donelly & Dylan In The Movies 
“Mordiamo e graffiamo e gridiamo tutta la notte / Andiamo e lanciamo / Tutte le canzoni che conosciamo.” Quando i gatti vanno in amore decisamente si fanno sentire.

Dragonfly – My Brightest Diamond
La natura è una maestra intransigente. Vedere una libellula intrappolata in una tela di ragno ci fa capire quando sia importante la libertà di poter volare lontano.

Blackbird (Beatles cover) – MusicaNuda
Una canzone per incitare un giovane merlo a lasciare il nido e imparare a volare. Un classico dei Beatles rivisitato solo voce e contrabbasso.

Lost Horse – Asaf Avidan
Perdere un nostro animale equivale ad un lutto. Il cantante israeliano ha scritto questa canzone dopo avere perso il suo adorato cavallo.

Earth – Sufjan Stevens + Bryce Dessner + Nico Muhly+James McAlister
Una canzone ecologista che ci ricorda che riconoscere la bellezza della terra solo a un passo dalla morte non sarà la soluzione.

La Gatta (Gino Paoli cover) – Roisin Murphy 
Cosa si può aggiungere ad un testo così semplice, geniale e poetico? Roisin Murphy lo spruzza solo di una qualche goccia di modernità.

Monkey – George Michael
“Perchè non riesci a farlo? Perchè non riesci a liberare la scimmia?” La canzone ci chiede di fidarci del nostro istinto animale che spesso è guidato dalla soddisfazione dei sensi più che dai freddi ragionamenti.

Black Horse & The Cherry Tree (KT Tunstall cover) – Special K
Questo blues racconta il momento in cui ci viene chiesto di fare una scelta. Riguarda il gioco d’azzardo, il destino, l’ascolto del proprio cuore. Ma perché non chiedere consiglio ad un cavallo nero e un albero di ciliegie? Forse ne sanno molto più di noi.

Una Zebra a Pois – Mina
Quello che sembrava un testo ironico si è trasformato in realtà. Lo scorso anno in una riserva faunistica in Kenya è nata una zebra con al posto delle strisce, dei piccoli pallini appunto.

Gli uccelli – Franco Battiato 
“Aprono le ali scendono in picchiata atterrano meglio di aeroplani. Cambiano le prospettive al mondo. Voli imprevedibili ed ascese velocissime, traiettorie impercettibili. Codici di geometria esistenziale.” E noi a rosicare a terra vittime della forza di gravità.

Zoo Eyes – Aldous Harding
Cyndi Lauper in questo tiratissimo blues ci ricorda che per quanto siamo insensibili nei confronti dell’ambiente alla fine vincerà sempre lei, la nostra madre terra. “Non mi importa dove vai e non mi interessa quanto vali. Quando tutto finisce devi tornare sulla Madre Terra.”

I Cani – Protobodhisattva
L’uomo si è illuso di essere superiore a tutto ciò che lo circonda. E invece siamo fatti della stessa sostanza delle stelle “Veniamo da pozzanghere di brodo primordiale di acqua e di ammoniaca e nucleotidi e DNA”. E siamo solo una razza animale in più su questa strana arca di Noè. “Siamo un animale strano: la scimmia vestita. Carnivoro o vegano? Vuoi il fumo o la coca? Siamo un animale strano che piega le dita. Protobodhisattva. Vuoi il culo o la fi**?”