';

RADIO FLUÒ

ACCENDI RADIO FLUÒ!

La musica è una parte importante della nostra giornata, un modo per trascorre, soprattutto in questo periodo, il nostro tempo, per arricchirlo e per arricchirci.
Abbiamo pensato di condividere con voi la musica che è più in sintonia con il DNA di Fienile Fluò, le sue radici sono nell’ambiente naturale e ce lo fa percepire come una delle fonti principali di creatività.

Ci siamo fatti aiutare da un esperto di musica che ogni mese ci proporrà la sua playlist pensata esclusivamente per noi; stiamo parlando di Matteo Lion, esploratore musicale su METABOX sensibilità aumentata e abile narratore del nostro quotidiano attraverso il lavoro di coloro che scrivono e interpretano la musica.

Trovate la nuova playlist e tutti i brani delle precedenti, anche nel nostro canale YouTube e nel nostro profilo Spotify

ImmBoxPagSito

LA PLAYLIST DI OTTOBRE

Until The Sun Comes Out – ISLA 
ISLA è il progetto di un musicista di Valencia che ha pubblicato un disco di musica elettronica rilassante che fornisce un tonico musicale rinfrescante per questi tempi stressanti, da ascoltare “finchè non esce il sole” come canta nel suo primo singolo.

The Sky Is Painted Gray Today – Ásgeir
“Le nuvole stanno rapidamente navigando. L’oceano lancia un grido di battaglia. Il cielo oggi è dipinto di grigio”.  Ásgeir ha registrato questo nuovo disco  a Hljodriti, Islanda e ci aiuta a visualizzare la natura selvaggia e cupa dell’isola.

Rising Sun –  Jaguar Jonze
“Sto ululando al sole che sorge. Lo accendo e poi ti faccio aspettare”. I lupi ululano alla luna in modo aggressivo. Ma si può invece ululare al sole con tenerezza.

Little Yellow Spider –  Devendra Banhart
In questa canzone Devendra Banhart ci dice che gli animali sanno un sacco di cose e di segreti che gli umani non potranno mai immaginare.

Yellow Flowers –  Alfie Templeman
Erroneamente si crede che i fiori di colore giallo, nel linguaggio dei fiori, siano simbolo di gelosia ma invece rappresentano principalmente l’amicizia, ma possono avere altri significati quali: speranza, gioia, energia e ottimismo. E infatti nella canzone si dice: “Sono stato via per così tanto tempo. Non ti biasimerei se te ne andassi ma ti darò ancora tanto amore”.

Les Fleures – Minnie Riperton
“Qualcuno mi indosserà alla fiera? Una signora mi inchioderà tra i suoi capelli? Un bambino mi troverà vicino a un ruscello? Oooh, bacia i miei petali, intrecciami attraverso un sogno. Per tutte queste cose semplici e molto altro è nato un fiore”.
La canzone è estratta dal disco “Come to My Garden” pubblicato nel 1970  della cantante statunitense Minnie Riperton.

The Mountain  – Travor Hall
Quando si arriva a stabilire un contatto sincero con la natura, solo allora si capisce che siamo al mondo solo per fare del bene e per amarci.
Il cantante americano  Travor Hall ci parla di questa esperienza provata in montagna.

Butterfly – Cleo Sol
Guardando una farfalla dalle ali colorate ci si può realizzare che ciò che è destinato a essere, alla fine sarà. Bisogna imparare dalla natura che tutto si trasforma come è giusto che sia.

Bird Set Free – Sia
“Ma c’è un urlo dentro che tutti cerchiamo di nascondere. Lo griderò come un uccello appena liberato”. Sia aveva scritto questa canzone per Rihanna e Adele ma poi decise di inciderla personalmente.

Down to the river to pray – Allison Krauss
Per pregare non si dovrebbe andare in chiesa ma scendere giù al fiume, come suggerisce questo vecchio spiritual che solitamente gli schiavi neri cantavano accompagnandosi con rumori prodotti da coperchi di pentole e lattine.
Ho scelto la versione di  Allison Krauss  che durante la sua carriera ha vinto in totale 27 Grammy Awards, seconda solo a Beyoncé.

Lost Sun – Placement 
“Ho sentito il riff di chitarra che sta alla base della canzone e mi ha fatto subito pensare alle calde e ipnotiche giornate estive australiane. Ho passato molti giorni della mia infanzia sdraiato sull’erba del nostro cortile cullato dal sole. Volevo che il testo si legasse al ricordo delle calde giornate estive, della foschia, della letargia, del piacere del tuo corpo completamente riscaldato per un breve momento”, così i Placement ci spiegano la genesi della loro canzone.

I See Stars – Sirens of Lesbos
“Sii un guerriero della luce seduto al sole che sorge. Aspetto il tempo che verrà
guardando le stelle.”  Questo quintetto Svizzero mescola elementi di R&B alternativo, funk e synth pop. Con percussioni esoteriche e synth da sogno.

Cobra – Sirens of Lesbos
Mi piacciono talmente tanto che ve li ripropongo anche con questa traccia. “Ho il sangue freddo, ho bisogno del calore del sole. Uso il mio veleno quando non c’è modo di scappare.  Meglio non giocare con me perché non posso riportarti indietro. Sappi che quando alzo la testa sto per attaccare.
Sono un cobra e vado per la mia strada”.

The Black Cat Neighbourhood – Fallulah
Siamo animali e viviamo in branco come i gatti selvatici. “Il quartiere del gatto nero. Leccare, leccare per strada. Bocconcini, bocconcini sono tutto ciò che ottieni. Vai a dormire senza luce. Pelo morbido, passo leggero. Denti aguzzi, sanguinanti”

Unweaving the Rainbow Forever – Feng Suave
Feng Suave è un duo psych-pop-soul con base ad Amsterdam. La canzone ha un testo delizioso: “Per la  maggior parte del giorno mi relaziono con gli animali dello zoo locale dove tutte le rocce sono artificiali.  Nessuno ci ama come Jane Goodall ama gli scimpanzé. Ricorrere a Dio, all’astrologia poi si scopre che è tutto solo finzione.  Tirando i fili del paradiso stiamo disfacendo l’arcobaleno per sempre”.

One Dove – Antony & The Johnsons
Sarà un caso che il simbolo della pace sia un animale? “Attraverso l’oscurità autunnale  e gli incubi di notti solitarie, sono nato. Una volpe arricciata in un buco che si nasconde dal pericolo con la paura di essere solo.
Una colomba mi porta un po’ di pace”.

Le Cicale – Patty Pravo
Il canto delle cicale sa essere ipnotico.  “Segui la tramontana quando ti porta il sapore di terre lontane. Simile a quello più caldo: l’odore del pane
Sopra le stelle, sotto la pelle ti senti d’amare”.

The Moon –  Kae Sera 
“The Moon” parla di riuscire a comunicare anche dopo essersi lasciati.  La cantautrice londinese Kae Sera accompagnata da percussioni e sintetizzatori si fa ispirare dalla luna.

ⓒ 2020 Fienile Fluò. All rights reserved. >>>>>>